L'equitazione è una delle attività più antiche a cui si è dedicato l'uomo.

Il primo manuale di addestramento equestre a noi pervenuto fu redatto nell'anno 1350 a.C. da Kikkuli, maestro di cavalli originario della Mittania (regno a nord della Mesopotamia). Il re degli Ittiti lo assoldò con l'incarico di formare un forte reparto di cavalli per carri da guerra. Grazie ai suoi metodi di addestramento straordinariamente efficaci, la cavalleria ittita acquisì rapidamente un'estesa supremazia nell'area medio-orientale. 

Il più antico e più noto manuale in cui è trattato anche il modo di montare a cavallo è Sull'equitazione, scritto da Senofonte, storico ateniese, intorno al 350 a.C. Il trattato di Senofonte è anche considerato uno dei primi lavori che descrivono i principi del dressage classico, compresa la raccomandazione di utilizzare una tecnica di addestramento senza dolore.

Nella storia greca e romana chi sapeva andare a cavallo acquistava un "valore aggiunto" nelle società. Da allora in poi il titolo di cavaliere divenne espressione di nobiltà, ma anche, per contro, nei secoli successivi, i nobili furono costretti ad imparare l'"arte di equitare" per partecipare alla vita politica e militare.

Non vi è altra attività dell'uomo su cui, nel corso dei secoli, siano stati scritti tanti testi di approfondimento.

Ma il rapporto stabilitosi nei secoli tra uomo e cavallo si è modificato gradualmente nell'ultimo periodo storico, da quando cioè il motore a scoppio ha trasformato il modo di viaggiare e il modo di fare la guerra.

Dal Novecento in poi l'equitazione ha perso la propria importanza utilitaristica e si è trasformata in attività solamente ludico-sportiva.

Dal punto di vista fisico, andare a cavallo, oltre a potenziare l'intera muscolatura e il sistema cardiovascolare, aiuta anche lo sviluppo del senso dell'equilibrio.

Vengono inoltre stimolate moltissimo l'attenzione e la capacità di concentrarsi in generale, effetto particolarmente positivo specialmente in fase di crescita. Per questo l'equitazione è uno sport particolarmente adatto ai bambini.

 

L'equitazione è anche cura del cavallo. Questo permette ai bambini di imparare ad essere responsabili di un animale molto più grande di loro, con conseguente crescita dell'autostima.

Ricerche scientifiche confermano inoltre che trascorrere del tempo a contatto con i cavalli aiuta a stare meglio e costituisce un sollievo nei momenti di stress. E, anche senza ricorrere alla scienza, questo lo possono testimoniare tutti gli amanti di questo splendido animale.

Equi-librarsi - Scuola di Equitazione ASD - via Roma, 52 - Pogliano Milanese (MI) - tel. 347 462 2818

  • Facebook
  • Grey Instagram Icon
  • mail

© Equi-librarsi 2019 - web design & photos Adriana Gambacorta -  all rights reserved